Origine e Approcio


Le tecnologie digitali hanno sempre avuto e avranno sempre un impatto sulla nostra vita quotidiana, ma al giorno d'oggi i cambiamenti avvengono a velocità accelerata, facendoci correre dietro alle nostre invenzioni. Anche per quello che riguarda l'arte, le moderne tecnologie sono in grado di migliorare le possibilità che fino a poco tempo fa sembravano utopiche, spostando i processi e le tecniche analogiche in secondo piano.
Mentre la consapevolezza per il nostro ambiente naturale e sociale sembra svanire, il fascino di un universo lampeggiante pieno di informazioni, ispirazione, divertimento e nuove modalità di comunicazione è sempre più in crescita.
I nostri mondi e realtà, sia nelle nostre famiglie che negli ambienti lavorativi, continuano ad accelerare a ritmi inconcepibili ormai da anni. Siamo connessi, abituati ad avere informazioni servite su un piatto d'argento, quando a malapena abbiamo il tempo di elaborare quello che la vita ci propone quotidianamente.

Partendo da una realtà come quella della Pirate Movie Production, abbiamo cominciato a fantasticare su un posto libero da norme e obblighi sociali, non colpiti dalla frenesia di tutti i giorni, il rumore e l'inquinamento della città. Un luogo dove riallinearsi al ritmo della natura, permettendo e stimolando nuovi processi creativi.


Una volta isolati…


Il lavoro quotidiano, come cucinare, pulire e fare i piatti viene fatto in comunità, forti dell'idea che "più siamo meglio è!". Improvvisamente la pulizia di una pila di piatti sporchi diventa un compito fantasioso e divertente.
Ogni cosa viene condivisa e messa a disposizione di tutti all'interno del camp, rispettando e valorizzando le opere e le cose degli altri, si instaura un naturale clima di convivialità.

L'Isolation Camp è anche un crocevia in cui le tradizioni regionali si combinano con l'ignoto e il nuovo, mescolando innovazione e tradizione, analogico e digitale, umano e naturale, dove il mondo esterno e quello interiore sono in simbiosi.

Tutto questo avviene in rispetto e curiosità verso gli altri, le loro opere e le loro menti.
Musicisti, illustratori, grafici, fotografi, cuochi, registi, fonici e calligrafi sono i componenti di questo collettivo multi artistico, dove condividere, sperimentare insieme le proprie tecniche.
Grazie a questo atteggiamento è stato possibile collaborare e creare illustrazioni a più mani, fumetti, opere calligrafiche, serigrafie… e trote fresche preparate da un maestro di sushi locale! Quello che succede all'Isolation Camp è una reinterpretazione delle conoscenze.